LINCI ARMATE

Lo studio della scherma antica è finalizzato all’ apprendimento filologico di quella che è l’ arte marziale italiana per eccellenza: la Scrima.
E’ quì a Ferrara, nel 1409, che vide la luce il più importante trattato di scherma: il “Flos Duellatorum” scritto dal Magistro Fiore dè Liberi. Rappresenta il testo “sacro” sul quale viene basato lo studio della nostea aete.

Non sono richieste particolari doti fisiche, chiunque può praticare la scherma antica divertendosi (cosa fondamentale). La sicurezza è il fattore più importante in assoluto: dosare la forza nei colpi, saper gestire l’ arma e ovviamente con le adeguate protezioni gli allievi non corrono alcun pericolo.